xDSL
 
Range velocità di trasporto: da 7 Mbit/s (Megabit per secondo) a 50 Mbit/s (Megabit per secondo).

Nel 1995 FASTNET è il primo soggetto della Regione Marche a rilasciare connessioni Internet dial up. Questo primato anagrafico conferisce oggi a FASTNET il valore di aver trascorso tutte le ere di Internet, avendo la piena consapevolezza di come tutto è iniziato e verso quale direzione si sta muovendo. Nel 2000 la consegna delle prime connessioni xDSL abilita a scenari totalmente nuovi. Le velocità raggiungibili consentono la fruibilità di servizi fino a quel momento preclusi. Oggi le connettività di tipo xDSL sono ampiamente diffuse su tutto il territorio nazionale e l’utenza privata e pubblica ne fanno largo uso a scopi edonistici e professionali. Le linee xDSL si suddividono macroscopicamente in due categorie: asimmetriche e simmetriche. Le asimmetriche (ADSL e NGA FTTC) coprono le necessità di download e navigazione sostanzialmente di privati e piccole aziende che non debbano erogare servizi Internet. Le simmetriche SHDSL abilitano le aziende a fornire servizi di posta elettronica, siti Web, spazi FTP e più in generale ad immettere contenuti nella rete telematica internazionale. Il servizio Internet erogato è 100 % Made in FASTNET. Per il solo trasporto fisico FASTNET usa la rete di distribuzione nazionale in rame.

Perché xDSL?
L’xDSL ha un’ampia diffusione, è già presente nei centri a medio/alta densità di popolazione e nelle zone industriali. Fornendo trasmissione digitale di dati su doppino telefonico, dalla prima centrale di commutazione all'utente finale e viceversa, non necessita della realizzazione di nuove infrastrutture e ha dei tempi d’implementazione molto ridotti. Le velocità di trasporto sono tali da poter consentire l’utilizzo e l’erogazione di servizi molto esigenti in termini di banda.


Stampa questa pagina Stampa questa pagina

Tag Cloud

Questo sito utilizza sia cookie tecnici necessari alla fruizione del sito che cookie di "terze parti". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.